LA SPESA

by Michela Gallo


La spesa d'emergenza tipo a capodanno. 
"No vabbè faccio un salto veloce a prendere solo un panettone, che ci serve" 
Ora di pranzo. A quanto pare nessuno pranza, fan tutti la spesa. 
Cerchi i panettoni, passando per il reparto patatine... 
È ora di pranzo, fame quindi. 
Sarete in 15 stasera, non ti serve nulla in teoria ma in pratica compri comunque patatine e schifezze che basterebbero per la cena aziendale della Megaditta. 
Poi passi al reparto dolci, dove un bambino ha avuto la tua stessa idea e inizia a riempire il carrello di tutto il necessario per costruire la casetta di Hansel&Gretel. 
Almeno finché non arriva il padre e gli urla un "NO!" così forte, da convincere perfino me a non prendere gli ovetti Kinder che avevo in mano. 
Vabbè vado in cassa. 
Che ansia la gente dietro di te quando devi riempire il sacchetto. Butti dentro tutto a cazzo e ovviamente non ci sta nulla. 
Vabbè il panettone lo porto a mano. 
Vai in parcheggio. Per aprire la macchina appoggi il panettone, apri, carichi tutto e sul più bello ti chiedono se hai per caso da prestargli 1€ per il carrello. 
Finalmente torni a casa, scarichi la spesa e inizi a sistemarla. 
Si ma... "Io avevo preso anche il panettone, son sicura". 
Eh già... Il panettone, quello che avevi appoggiato alla macchina per prendere le chiavi?!Quello sì. Ok. 
Quindi alla domanda cosa lascio in questo 2016, risponderò 'un panettone'. 


LA SUA FAMIGLIA

LA SUA FAMIGLIA

30/11/-0001 | by
UFFICIO POSTALE

UFFICIO POSTALE

30/04/2017 | by Francesco Pispico
STORIA DI UNA MENTE MALATA

STORIA DI UNA MENTE MALATA

01/05/2017 | by Michela Gallo

© Brevi Storie Tristi 2016 - Edited by Elenchi Telefonici - Privacy Policy